scriviciVai a FacebookVai a Instagram

monza per i bambini

Parco didattico Gioca Bosco: una giornata tra gli Gnomi e le Fate

Giocabosco

Gnomi, fate, natura, fantasia e divertimento sono la formula del meraviglioso Parco Didattico Giocabosco di Gavardo, un bosco magico dove i bambini possono vivere una giornata davvero unica!

Per la stagione 2019 il Parco ha grandi novità in serbo sia dal punto di vista puramente ludico che educativo, per avvicinare i bambini alla tematica ecologica. 
Si inizia con il progetto #rifiutizero.
Gli obiettivi sono ambiziosi e fondamentali: 
1. Rendere consapevoli i bambini che è possibile ridurre in maniera consistente la produzione di rifiuti.
2. Insegnare ai bambini (e non solo) in che modo si può organizzare un picnic ecologico.
3. Organizzare una Gita a basso impatto sull'ambiente.

Per realizzare questi obiettivi ci vuole ovviamente una strategia ad hoc: come si organizza un picnic ecologico?
Ecco alcuni #ECOCONSIGLI fondamentali
- Elimina i sacchetti di plastica e sostituiscili con SACCHETTI DI CARTA, meglio ancora BORSE di STOFFA o di RETE. In queste borse si riporranno gli eventuali pochi rifiuti da riportare a casa/scuola e differenziare).
- Elimina le bottigliette di plastica per l'acqua e sostituiscile con una bella BORRACCIA.
- Elimina la pellicola o la carta stagnola per avvolgere i panini e sostituiscila con TOVAGLIOLI IN STOFFA (o pezzi di stoffa ricavati da vecchie tovaglie/lenzuola). In questo modo i bambini potranno usare la stoffa come tovaglietta e poi potranno usarla per pulirsi bocca e mani.
- Per pasta fredda, macedonia ecc usa contenitori di plastica per alimenti non usa e getta. Tutti abbiamo in casa contenitori con coperchi che tanto vale sfruttare finché è possibile, invece di gettarli e farli diventare rifiuti.
- Non dare ai bambini più di quello che mangiano solitamente.

Al chiosco bar sono state eliminate le bottiglie di plastica ed è stata scelta una fonte che imbottiglia solo in vetro ed è a pochi Km da Giocabosco.

C'è anche un'importante novità per quanto riguarda i laboratori creativi sia con le scuole, che con le famiglie. Verrà infatti utilizzato un nuovo materiale, prodotto da un'azienda di Lonato del Garda, a 18 Km da Giocabosco. Questo materiale è fantastico sopratutto perché è 100% naturale ed ecologico.
MATTO è un gioco creativo di costruzione per bambini e adulti, costituito da mattoncini di tre diverse dimensioni, fabbricati a mano, in terracotta. Oltre a questi, il gioco contiene alcuni travetti in legno di diverse lunghezze proporzionate ai mattoncini utilizzabili per sostenere porte e finestre e per mille altre idee.
In esclusiva per Giocabosco ci saranno dei pezzi speciali.
I bambini avranno a disposizione 2.500 pezzi, per un gioco che andrà a stimolare la concentrazione, la creatività, la progettazione e la manualità.
MATTO è un gioco evolutivo completo, adatto a tutte le età, grazie al quale i bambini, inventando, costruiscono anche loro stessi.

È stato inoltre realizzato un ponte tibetano lungo più di 10 metri dove i bambini possono divertirsi e mettersi alla prova in tutta sicurezza, in un percorso sospeso all'interno di una rete.

I lettori di Monzaperibambini potranno comunque usufruire di una bella promozione. Chi prenota la visita inserendo il codice MonzaxB2019 avrà diritto a una pizza e una bibita gratuita (la prenotazione è famigliare, quindi una pizza/bibita a famiglia).

Michela Sartori ha dato vita a questo parco nel 2005 in un suggestivo querceto,  creando un luogo speciale per far vivere ai bambini  dai 2 agli 7 anni, un’ esperienza fantastica all’aria aperta.
Giocabosco è un luogo nato per far sognare i bambini e a misura di bambino, dunque gli spazi non sono sconfinati, gli adulti potranno seguire i loro bambini durante il percorso, oppure rimanere vicino al punto ristoro, ma il fine di questo luogo magico è di riavvicinare i bambini alla natura attraverso la fantasia e insegnare loro a prendersene cura utilizzando il gioco come strumento educativo; dunque per vivere al meglio questa esperienza, anche i genitori dovranno provare a far uscire il bambino che c’è in loro, oppure accontentarsi di trascorrere semplicemente una bella giornata nella natura. 

L’avventura inizia con l’introduzione di una storia che narra la vita degli Gnomi per introdurre i bambini al concetto dell’educazione ambientale. All'arrivo viene letto, dalle Fate del Bosco, il messaggio inviato dagli Gnomi, che hanno richiesto l’aiuto dei bambini per sostenerli e succedere loro nel mestiere di “Guardiani del Bosco”. I piccoli ospiti vengono dunque travestiti da Gnomi con il tipico cappellino rosso in testa e con una casacca blu per poi partire per la visita nel bosco.


I bambini saranno coinvolti in “prove-gioco” basate  sull'utilizzo dei sensi: l’olfatto per riconoscere le piante dall'odore, il tatto cercando di individuare dalla forma i frutti del bosco come noci, ghiande,  l’udito per distinguere i rumori ed i suoni del bosco e la vista per riconoscere gli animali del bosco. Al termine della storia i bambini riceveranno dagli Gnomi un riconoscimento per essere diventati “Guardiani del Bosco”.

Mimetizzate nel bosco sugli alberi di querce, si incontreranno le abitazioni degli Gnomi , che destano sempre molta curiosità ed interesse nei bambini rafforzando la loro convinzione di trovarsi in un bosco magico. In un’area del querceto vivono alcuni animali, che i bambini potranno guardare e toccare come i pony, il maialino, i conigli, le galline, le oche e le colombe. E’ possibile fare una breve cavalcata sui pony, prenotando la mattina stessa, accompagnati dal personale qualificato, e ricevere la “Patente degli Gnomi” ad un piccolo costo supplementare di € 3,00.

Per la pausa pranzo l’area pic-nic è attrezzata con tavoli e panche, oltre ad essere presenti alcuni barbecue con il necessario per cucinare. Per chi non  volesse  portare il pranzo da casa, potrà rifocillarsi al punto ristoro, dove si potranno anche scaldare le pappa per i bambini.
Presenti nel parco servizi igienici per adulti e per bambini, con sanitari piccoli, oltre al fasciatoio per il cambio dei più piccoli.
Dopo il pranzo è programmata un’ora di attività libera nella zona destinata al gioco, attrezzata con un divertente labirinto, casette di legno, macchinina di legno, trenini, scivolo, altalene, tunnel, il truccagnomi, il disegno e i laboratori manuali.
Gli organizzatori si raccomandano di non informare i bambini delle attività che si svolgeranno nel corso della giornata in modo che tutto sia una sorpresa!


Apertura domenicale per le famiglie, dietro prenotazione obbligatoria  o in giorni particolari come Ferragosto, Pasquetta, ecc…, da marzo a ottobre. Il modulo di prenotazione è on line sul sito www.giocabosco.it.

Apertura parco h. 10.00 – inizio attività h. 11,00 – Chiusura del parco h. 16.00
Il costo è di € 16,00 per i bambini dai 3 ai 10 anni, € 7.00 dagli 11 a 60 anni.e ingresso gratuito per i portatori di handicap.
Il prezzo comprende l’ingresso e l’uso degli spazi, l’intervento delle Fate per tutta la durata della giornata, il truccagnomi e i laboratori del pomeriggio.


Giocabosco si trova a Gavardo (BS) a 15 Km dall’uscita di Brescia Est dell’autostrada A4 e a 10 Km da Salò (Lago di Garda).


Giocabosco di Sartori Michela
Via del Colle, 21 Gavardo (BS)
Tel. 339 5631539
Orario segreteria lun-ven 8:00-13:00

Tags: parchi giochi,, parco,, parco didattico,, giocabosco

 
Vuoi segnalare un evento?
Contatta la redazione scrivendo a

Iscriviti qui alla Newsletter per avere gli sconti

Vi ricordiamo che Monzaperibambini non cede alcun dato personale a terze parti perchè le tue informazioni ci stanno a cuore!

captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo