scriviciVai a FacebookVai a Instagram

monza per i bambini

Pacchetto famiglia 2020

pacchetto_famiglia_2020

La Legge di Bilancio 2020 introduce interventi decisivi in favore delle famiglie. La prima importante novità riguarda l’estensione della durata del congedo parentale.


Tale istituto è stato oggetto di vari interventi normativi dal 2012 in avanti. Dapprima la Legge “Fornero” n. 92/2012 aveva introdotto l’obbligo per i neo papà di assentarsi dal lavoro per un massimo di 2 giorni all’anno. Successivi provvedimenti normativi hanno poi innalzato il numero dei giorni di congedo parentale dapprima da 2 a 4 per giungere poi, con la Legge di Bilancio 2019, al numero complessivo di 5 giorni.
Ora la nuova Legge di Bilancio 2020 ha previsto un aumento di ben 2 giorni, arrivando così a un congedo parentale massimo di 7 giorni, al fine di consentire a tutti i neo papà di dedicarsi alla cura del proprio figlio e della famiglia.
Si tratta di un istituto obbligatorio e non facoltativo che può essere utilizzato entro 5 mesi dalla nascita del figlio naturale o dall’ingresso nella famiglia del figlio adottivo.
Durante il congedo il papà ha diritto di percepire in busta paga l’intera retribuzione.

Altra novità di rilievo attiene al bonus per il pagamento della retta dell’asilo nido, che dall’attuale soglia pari a Euro 1.500 l’anno viene innalzato a Euro 3.000.
Si dovrà però tenere in considerazione la soglia Isee al di sotto della quale si avrà diritto a tale importo; pertanto il nuovo contributo di circa Euro 273 per 11 mensilità avrà una maggiore rilevanza per le famiglie più povere.



Sul fronte degli asili nido vi è l’intenzione di stanziare maggiori risorse finanziarie per bandi speciali per la costruzione di nuovi edifici o per la riqualificazione di quelli già esistenti.

La novità di maggior importanza è costituita dall’assegno universale mensile che avrà cadenza mensile e riguarderà ogni figlio nato dopo il 2021; l’importo varierà da Euro 80 a Euro 160, pari all’attuale bonus bebè.
Quanto al bonus bebè la maggior novità attiene al fatto di svincolare tale incentivo per le famiglie dal limite Isee di Euro 25.000; potrà essere concesso per tutti i figli nati dal 1 gennaio 2020 in avanti e anche alle famiglie con un reddito medio/alto.
Naturalmente, a seconda del reddito, varierà l’importo del bonus, che potrà essere corrisposto anche ai lavoratori autonomi e partita Iva per la durata di 12 mesi.

Rimane in vigore il bonus mamma domani o premio alla nascita di Euro 800 una tantum per le neo mamme.

Infine trovano spazio nella nuova legge alcune agevolazioni relative allo “smart working”, prevedendo agevolazioni fiscali per tale tipologia di lavoro, contributi per la formazione professionale delle donne, anche a distanza, durante la maternità e incentivi fiscali per le aziende affinché, dopo la maternità, sia favorito il rientro al lavoro.

 Avv. Matteo Pellacani

 

 

Tags: legge di bilancio, pacchetto famiglia 2020

 
Vuoi segnalare un evento?
Contatta la redazione scrivendo a

Iscriviti qui alla Newsletter per avere gli sconti

Vi ricordiamo che Monzaperibambini non cede alcun dato personale a terze parti perchè le tue informazioni ci stanno a cuore!

captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo