scriviciVai a FacebookVai a Instagram

monza per i bambini

L'importanza della colazione

colazione_sana_alimentazione_bambini

Spesso la colazione dei bambini ma anche degli adulti consiste nel bere e mangiare qualcosa velocemente, come latte, caffè, biscotti o merendine e poi di corsa a scuola o in ufficio. Alcuni saltano addirittura la colazione senza considerare quanto sia un’abitudine dannosa per la salute.

Fare invece una “buona” colazione è fondamentale e vi spiego il perché.
La mattina al risveglio il corpo è a digiuno da 8/10 ore e ha bisogno di introdurre nutrimento per fornire energia ai nostri muscoli e al nostro cervello.
I biscotti, le merendine industriali preparate con farine 00, i cereali zuccherati che si utilizzano solitamente per la colazione forniscono una grande quantità di zucchero, ciò comporta un “rialzo veloce” della glicemia nel sangue (picco glicemico), ma dopo un paio d’ore di attività il corpo avrà utilizzato tutti gli zuccheri assunti, di conseguenza si avrà un repentino abbassamento della glicemia (calo glicemico). Venendo a mancare il nutrimento al cervello, grande utilizzatore di zuccheri, il risultato è la mancanza di energia: ecco perché i bambini a un certo punto della mattinata sono stanchi, hanno sonno, fanno fatica a concentrarsi, perdono l’attenzione e sono più nervosi.
Con l’abbassamento della quantità di zuccheri nel sangue tornerà il senso della fame ma sarà una fame di zuccheri… e ahimè ecco di nuovo spuntare dalle cartelle la merendina industriale che fornisce nuovamente solo zuccheri semplici, oltre a grassi cattivi, additivi e conservanti e così ricomincia il circolo vizioso.
Bisogna evitare di far alzare e abbassare la glicemia velocemente, ma mantenerla costante. Utile anche come prevenzione per il diabete.
Inoltre l’innalzamento del glucosio nel sangue provoca la produzione di insulina, un ormone che ha il compito di abbassare la glicemia facendo entrare lo zucchero nelle cellule affinché non resti alto nel sangue. Ma se costantemente prodotta l’insulina è un fattore infiammatorio per l’organismo, con conseguenze dannose per la salute, quindi evitare il continuo stimolo della sua produzione è fondamentale.

Le FIBRE contenute nelle farine e nei cereali integrali, nella frutta fresca e nella frutta secca sono l’elemento che permette al nostro corpo di assimilare gli zuccheri in modo più lento e costante senza provocare picchi glicemici.

Una buona colazione è basata sull’assunzione di:

CARBOIDRATI NON RAFFINATI+ PROTEINE + GRASSI + FIBRE + VITAMINE


perché oltre alle fibre anche le proteine e i grassi inseriti nello stesso pasto permettono di non avere picchi e cali glicemici procurando un buon rifornimento di energia che rimane costante nella mattinata.


Ecco alcuni suggerimenti:
Come bevanda
• Bevande di riso, di avena, di mandorla o di altri cereali a seconda del gusto.
Evitare quelli con aggiunte di zucchero, e controllare che i cereali siano di provenienza italiana e biologica. Meglio evitare il latte di soia perché vi sono molti studi controversi su questo alimento. 

Come cibo
• Pane integrale o di farina tipo 1 o tipo 2, di farina di farro, di kamut con della marmellata senza zucchero e senza edulcoranti.

Muesli senza zuccheri aggiunti con una bevanda di cereali.


Si può dolcificare con un cucchiaino di miele o di malto di riso.
Si può aggiungere della frutta secca come mandorle, nocciole e noci se non si hanno problemi di allergie a questi alimenti e un cucchiaino di semi oleosi tra semi di girasole, di zucca, di sesamo, di chia e di lino.
Un consiglio: meglio tritare i semi di lino al momento con l’aiuto di un macinacaffè elettrico affinché tutti i nutrienti tra cui gli importanti omega 3 possano essere ben assorbiti.
La frutta secca e i semi oleosi forniscono proteine, grassi buoni, vitamine e minerali.

• La crema di nocciole può essere un’altra idea da spalmare sul pane, oltre alla crema di mandorle e alla crema di sesamo che però quest’ultima può piacere meno ai bambini. Si può aggiungere un po’ di malto di riso per addolcire, e un mix di semi oleosi.

• Se le mamme hanno tempo perché non preparare in casa delle ottime torte, muffins, pancakes, biscotti o delle buonissime crêpes ma suggerisco sempre con farine di tipo 1, 2, integrali o anche farina di castagne o di mandorle e con l’aggiunta di frutta secca nell’impasto che fornisce la parte proteica e i grassi buoni.

• La frutta di stagione insieme ai frutti di bosco colti nel loro periodo di maturazione sono da aggiungere a tutto ciò che è stato proposto e saranno anche il miglior spuntino a metà mattina. Sono un’ottima fonte di fibre e vitamine.

• Possibilmente acquistare alimenti biologici, soprattutto per quelli in versione integrale.

Voi mamme penserete che alcuni di questi cibi non piacciono solitamente ai bambini ma il vostro impegno ad abituarli a sapori nuovi, naturali, e non a sapori artificiali e troppo dolci, come tutti i prodotti da forno industriali, sarà un percorso che renderà i vostri figli più sani in età adulta.
Ma ancor prima bisogna dare l’esempio, quindi genitori mi raccomando cominciate voi a mangiare in modo sano: è il primo passo per trasmettere una buona educazione alimentare ai vostri figli.

Emanuela Mozzoni
www.emanuelanaturopata.com

 

Tags: bambini , alimentazione,, alimentazione bambini,, colazione

 
Vuoi segnalare un evento?
Contatta la redazione scrivendo a

Iscriviti qui alla Newsletter per avere gli sconti

Vi ricordiamo che Monzaperibambini non cede alcun dato personale a terze parti perchè le tue informazioni ci stanno a cuore!

captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo