iscriviti alla newsletter

Prepararsi al rientro a Scuola con i Fiori di Bach

back to school_rimedi_naturali

Chi non si ricorda quella sensazione di sconforto a fine estate in vista del rientro a scuola? L’ idea di non poter più godere delle giornate all’aria aperta, in piscina, con i genitori, i nonni e la sola prospettiva di riprendere gli impegni scolastici, lo studio quotidiano e le regole, può risultare per molti bambini un ostacolo da superare.

Come affrontare con serenità il suono della campanella a settembre? I fiori di Bach possono essere un efficace supporto per prepararsi al rientro a scuola o all’asilo, per favorire il cambiamento e la socializzazione con gli altri bambini.


Superare il distacco con la mamma
Una delle prove più difficili da affrontare, è il distacco, soprattutto per i bambini che iniziano l’asilo e hanno trascorso i primi anni di vita a stretto contatto con la mamma.
Walnut è il fiore principale per adattarsi ad una nuova fase della vita con decisione e si osa intraprendere il nuovo cammino con maggiore solidità, come dice il Dott. Bach “scioglie un incantesimo”.
Honeysuckle per la nostalgia di casa, ideale per i primi giorni di scuola ed è utile anche per abbondonare il ciuccio.
Una paura ricorrente dei bambini all’ingresso della scuola, è la preoccupazione di non vedere arrivare più la mamma e il fiore Red Chestnut è legato all’ottimismo e “recide il cordone ombelicale”.
In questa fase anche lo stato emotivo dei genitori gioca un ruolo importante, in quanto vivono il primo passo verso la crescita del proprio figlio e sicuramente la miscela di Walnut e Red Chestnut è consigliabile anche per la mamma e il papà.

Timidezza ed insicurezza
Socializzare con altre persone non è così immediato per tutti e per i bambini timidi, riservati, che tendono ad arrossire spesso oppure a balbettare, Mimulus è il fiore che permette di sviluppare maggior coraggio e sicurezza in sé stessi.
Centaury invece è consigliato per quei bambini arrendevoli, spesso succubi dei caratteri più dominanti, hanno poca autostima e non sanno dire di “no”. Il fiore ristabilisce il contatto con la propria volontà ed identità.
Water Violet è il fiore della timidezza per eccellenza, per i bambini che tendono a restare in disparte, a non farsi notare, spesso silenziosi ed enigmatici, chiusi nel proprio guscio.

Integrazione positiva nel gruppo
Così come ci sono i bambini che per indole tendono a restare in disparte, è altrettanto vero che alcuni emergono nel gruppo per un atteggiamento esibizionista ed accentratore, con il rischio di essere isolati perché considerati invadenti ed egoisti.
Quando i bambini cercano di attirare l’attenzione su di sé, tendono a parlare velocemente e molto vicino al proprio interlocutore, in questo caso il fiore Heather sviluppa maggiore empatia e capacità di ascolto del prossimo.
Un altro fiore di Bach interessante è Vine, che è consigliato per quei bambini che all’interno di un gruppo risultano i “dittatori” durante i giochi e si identificano quasi sempre nel ruolo del capo, del re, della principessa.

Irrequietezza e mancanza di autocontrollo
Molti bambini sono caratterialmente molto iperattivi e fanno fatica a restare fermi, e questo rende più difficile il rientro a scuola che prevede diverse ore seduti al banco.
Il fiore Impatiens aiuta a sviluppare pazienza, ad attendere che le situazioni si evolvano con il loro ritmo naturale, a prendersi il tempo di giocare senza cambiare continuamente e senza anticipare le azioni dei compagni.
Vervain invece è il leader entusiasta ed iperattivo e l’essenza floreale favorisce lo sviluppo di un atteggiamento più moderato, aiuta a dominare l’irrequietezza e ad utilizzare l’energia senza eccessiva ansia.

Come assumere i fiori di Bach e per quanto tempo
La scelta dei rimedi floreali deve essere fatta sulla base delle attitudini, paure e punti deboli dei propri figli e conoscendo le predisposizioni è consigliabile assumere i fiori di Bach qualche settimana prima dell’inizio della scuola o dell’asilo e proseguire fino a quando non si nota un netto miglioramento; è difficile stabilire delle tempistiche univoche per tutti, in quanto ogni bambino ha la propria sensibilità.
I fiori di Bach sono rimedi vibrazionali, assolutamente innocui e privi di qualsiasi controindicazione, pertanto andate sul sicuro anche con i bambini più piccoli.
Il dosaggio consigliato è 4 gocce 4 volte al giorno sotto la lingua: al mattino al risveglio, prima di pranzo, prima di cena e prima di coricarsi.

Maggiori informazioni su www.benesseresecondonatura.com

Tags: scuola,, natura,, settembre,, novità,, inizi,, benessere,

 
Vuoi segnalare un evento?
Contatta la redazione scrivendo a

Iscriviti alla newsletter

Vi ricordiamo che Monzaperibambini non cede alcun dato personale a terze parti perchè le tue informazioni ci stanno a cuore!

Privacy e Termini di Utilizzo
Iscriviti qui alla Newsletter per avere gli sconti
Vi ricordiamo che Monzaperibambini non cede alcun dato personale a terze parti perchè le tue informazioni ci stanno a cuore!

Privacy e Termini di Utilizzo