scriviciVai a FacebookVai a Instagram

monza per i bambini

Rifugio Riva: allegria e simpatica in Valsassina

gita_valsassina_bambini

Per scappare dalla morsa del caldo, che in questi giorni non da tregua, decidiamo di tornare nella vicina Valsassina e di trascorrere la domenica all'Alpe Piattedo, presso il rifugio Riva, un grazioso rifugio posto a 1.050m s.l.m.

La nostra escursione parte dal centro abitato di Baiedo (fraz. di Pasturo), dove troveremo un cartello con l'indicazione Piani Di Nava, seguiamo la strada, fate attenzione giunti in prossimità di una fontanella svoltate a sinistra e non proseguite dritto perché prenderete la strada sbagliata. Si svolta a sinistra e in fondo alla via troverete un altro cartello con l'indicazione piani di Nava, si attraversa un ponticello e qui troviamo il primo simpatico cartello indicante il rifugio Riva "Rifugio Riva Polenta - Vino E ....Allegria) siamo sulla strada giusta.
Sulla vostra destra, sulla parete di un'abitazione troverete un originale cartina, si tratta di un dipinto rappresentante i sentieri che partono dall'abito di Baiedo e raggiungono i diversi punti di interesse tra qui la nostra meta il rifugio Riva.
Superato l'abitato, inizia la strada mulattiera che conduce ai piani di Nava, (una bellissima piana che attraverseremo per raggiungere il rifugio).


La mulattiera carrozzabile cementata (prestate attenzione perché lungo il percorso può capitare di incontrare jeep o trattori), è una salita costante, la strada sale a tornanti, in un bellissimo bosco, anche nelle giornate più calde si è riparati dai raggi del sole e la camminata è resa più piacevole dal fresco che la natura regala.
La prima parte del percorso è la più impegnativa, in quanto la salita, a parte qualche leggero pianoro non da tregua fino a raggiungere i piani di Nava, ma con tranquillità e prendendo le giuste pause si riesce a superare senza problemi la lunga salita.
Giunti ai piani di Nava, ci fermiamo a riprendere fiato e a osservare le bellissime baite sparse qua e la tra i prati verdi.


Riprendiamo il cammino lungo la strada che attraversa i piani, ormai non manca molto al rifugio, il sentiero continua in un sali scendi, fino a rientrare nel bosco, per l'ultimo tratto di sentiero, una leggera salita, un po di piano una piccola discesa ed infine l'ultimo strappo finale ed eccoci giunti all'Alpe Piattedo presso il rifugio Riva e anche questa meta è stata conquistata.


Il rifugio, una bella struttura posta su un bellissimo pianoro, con vista sulla Valsassina, la Valbiandino e i Piani di Bobbio. Ad accoglierci un ottimo menù per riprendersi dalle fatiche, ottimi i primi piatti (gnocchetti su crema di zola e molto altro ancora) e i secondi (un buonissimo stinco accompagnato da una bella porzione di polenta che in montagna non può mai mancare e altre diverse proposte) e per finire in bellezza un ottima fetta di torta.

Il rifugio dispone di una bella sala da pranzo interna e dei tavoli esterni posti all'ombra di un bellissimo albero che ripara dai raggi del sole e altre tavolate con ombrelloni, ed è veramente piacevole gustare il pranzo all'aria aperta ai piedi della Grigna e circondati dai lussureggianti boschi che circondano l'alpe Piattedo (il rifugio dispone di seggioloni per bimbi). Al rifugio si respira un aria di allegria e simpatia grazie al suo Gestore, non mancano risate e un buon bicchiere di vino per brindare.
Ed infine un ottima fetta d'anguria offerta dal rifugio per concludere in bellezza.
Mentre i genitori si riposano sulle sdraio ammirando il panorama i bambini possono giocare liberamente nel prato.


In un ambiente accogliente è sempre difficile dire arrivederci, ma come sempre giunge l'ora di riprendere la via del ritorno lungo lo stesso percorso fatto in andata.
A presto rifugio Riva.
E noi ci rivedremo presto con nuovi itinerari alla scoperta delle montagne divertendoci in famiglia.

Alcune informazioni che possono essere d'aiuto per organizzare la vostra gita:

L'itinerario parte da Baiedo frazione di Pasturo, raggiungibile dalla Valsassina.
I parcheggi disponibili presso il paese non sono molti, vi consiglio di arrivare presto.
L'itinerario non presenta nessuna difficoltà, l'unica cosa come descritto sopra la salita è abbastanza ripida quindi tenete conto delle vostre capacità e delle capacità dei vostri bimbi.
Adatto a bambini dai 6 anni in su abituati a camminare.
Per chi ha bimbi piccoli come me zaino porta bimbo, no passeggino da trekking data la pendenza.

L'itinerario parte da un altitudine di 720m s.l.m. a raggiungere l'altitudine di 1050m s.l.m. per un dislivello di 330m.
Per raggiungere il rifugio noi ci abbiamo impiegato 2 ore camminando con tranquillità, contando pause fotografiche.
La tempistica ufficiale è di 1h 15 minuti.

Di seguito i riferimenti del rifugio: http://www.rifugioriva.it (Vi consiglio di prenotare sempre, per evitare spiacevoli disguidi)

ilprofumodellamontagna

 

Tags: gite fuori porta,, gite con i bambini,, valsassina, rifugi di montagna, montagna con i bambini

 
Vuoi segnalare un evento?
Contatta la redazione scrivendo a

Iscriviti qui alla Newsletter per avere gli sconti

Vi ricordiamo che Monzaperibambini non cede alcun dato personale a terze parti perchè le tue informazioni ci stanno a cuore!

captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo