scriviciVai a FacebookVai a Instagram

monza per i bambini

Marmitte dei giganti in Valposchiavo

marmitte_giganti_valposchiavo

Il Trenino Rosso del Bernina non ha bisogno di grandi presentazioni. È uno dei viaggi ferroviari più belli del mondo, consente di superare un passo alpino e di ammirare paesaggi davvero incredibili rimanendo seduti comodamente sul treno.

Ma compiere il tragitto di andata e ritorno senza prendersi il giusto tempo per qualche sosta sarebbe un vero peccato. Alcune tappe, eventualmente, possono essere raggiunge anche in auto, soprattutto in estate. È il caso di Cavaglia in Valposchiavo, raggiungibile in un’ora di macchina da Tirano. Oppure salendo a bordo del Trenino Rosso. Si tratta infatti della fermata (a richiesta) più vicina al confine italiano.


In Valposchiavo ci si va per ammirare la natura, al flora e la fauna e per incontrare Grummo, il gigante buono delle marmitte. Tutti gli uffici turistici regalano un libricino da timbrare a ogni tappa dedicato proprio a questo personaggio che affascina anche i più piccoli. Perché quando c’è una storia da ascoltare, anche i bambini più vivaci riescono ad appassionarsi.
Il giardino dei Ghiacciai di Cavaglia è una visita davvero consigliata per le famiglie. Innanzi tutto l’ingresso al parco è gratuito e a offerta libera, un vantaggio non da poco.
Il mio consiglio però è quello di prendere parte a una visita guidata (solitamente nel pomeriggio alle ore 14, ma non tutti i giorni). Fa davvero la differenza sentire raccontare questo luogo un po’ surreale e misterioso da persone che hanno fortemente desiderato la creazione di questo parco, che hanno scavato con le loro mani nel terreno per far riemergere queste enormi cavità formatesi nella roccia nel corso delle diverse glaciazioni.



Il percorso è ben segnalato e può essere seguito tranquillamente in autonomia, ma solo con la visita guidata è possibile calarsi in una marmitta del gigante Grummo. Un’avventura che ai bambini di certo rimarrà impressa nella memoria.


Per raggiungere il giardino dei Ghiacciai basta scendere alla stazione di Cavaglia e camminare per una decina di minuti al massimo fino ad arrivare all’ingresso.
Per la visita in autonomia ci vogliono circa 30 minuti mentre con la guida la durata può variare dai 45 ai 90 minuti. Ma il tempo vola ascoltando i racconti che affondano le radici in un tempo davvero remoto, quando i ghiacci si estendevano fino alla Pianura Padana.


Il Giardino dei Ghiacciai è aperto da maggio a ottobre e si presta perfettamente come tappa per un viaggio estivo a bordo del Trenino Rosso.
Consultate bene gli orari in modo da trovarvi nei pressi di Cavaglia nel primo pomeriggio.
Per tutte le informazioni sugli orari e le visite guidate e per le prenotazioni inviate una mail all’indirizzo oppure telefonate al numero +41 (0)818390060

 Letizia da Incinqueconlavaligia

Tags: gite fuori porta,, svizzera,, gite con i bambini,, Cavaglia in Valposchiavo, Ghiacciai di Cavaglia

 
Vuoi segnalare un evento?
Contatta la redazione scrivendo a

Iscriviti qui alla Newsletter per avere gli sconti

Vi ricordiamo che Monzaperibambini non cede alcun dato personale a terze parti perchè le tue informazioni ci stanno a cuore!

captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo